• Post category:DAW
  • Reading time:8 mins read

Vuoi iniziare ad addentrarti nel magico mondo della Music Production ma non sai quale Digital Audio Workstastion (DAW) acquistare?

Scegliere il software giusto per poter realizzare fin da subito produzioni di un certo livello è molto importante, specialmente se hai del potenziale da tirar fuori, ma non hai idea di quale programma faccia al caso tuo.

La buona notizia è che non esiste un’unica soluzione, ma ne esistono molte, per tutte le esigenze e per tutte le tasche.

Nelle prossime righe ti racconterò quali sono, secondo le più importanti community del settore,

i migliori software per la Digital Music Production. Condividi il Tweet

Ma attenzione, non si tratta del solito elenco di prodotti, con relativi pro e contro, che finito di leggerlo sarai più confuso di prima (ne sai già qualcosa?), ma tutt’altro!

Infatti, dopo aver letto questo post, saprai:

♦ cosa fare per capire quale DAW faccia esattamente al caso tuo;

♦ dove trovare informazioni utili per imparare a padroneggiare la DAW che avrai scelto;

♦ per alcune DAW, chi sono i grandi artisti che le utilizzano.

Sei pronto? Pensi di trovare informazioni utili? Allora cominciamo! Ma prima ti chiedo una cortesia: lasciami un +1 e per oggi mi sentirò più che appagato 🙂

La DAW che fa al caso tuo

Con il termine Digital Audio Workstation, o DAW, si indica un sistema hardware e software appositamente progettato e ottimizzato per registrazioni multi-traccia e per audio editing digitale.

Spesso il termine DAW viene utilizzato per indicare solo la parte software, cioè il programma utilizzato per la produzione musicale. Questo, al giorno d’oggi, è abbastanza normale, soprattutto in virtù del fatto che non è difficile che il proprio computer sia abbastanza performante da prestarsi bene per l’audio recording ed editing.

Ma digressioni su etimologia e uso del termine DAW a parte, ciò che a te davvero interessa è capire, tra le tante DAW in commercio, quale faccia esattamente al caso tuo.

Probabilmente sai già che non esiste una DAW definitiva, ma se ne possono trovare molte ugualmente valide e ognuna con le sue peculiarità.

Infatti, ogni producer utilizza la sua DAW preferita ed è facile immaginare che diversi brani famosi siano stati prodotti con diverse DAW.

Ma cosa puoi fare per capire quale sia la DAW più adatta a te?

Piccola puntualizzazione

Come ti ho già anticipato, in questo post farò riferimento ai top software per la music production.

Questo non significa che non ne esistano di altrettanto validi, anzi ne esistono alcuni, a cui non accennerò, che hanno comunque una loro importanza e validità.

Tuttavia, quello che ti posso assicurare è che, se sei ancora agli inizi e stai cercando la tua prima DAW per produrre musica sul serio, scegliendone una tra quelle che ti suggerirò non potrai che ritrovarti in una botte di ferro 🙂

Tornando a noi

Per capire quale sia il programma di produzione musicale che fa per te, essenzialmente ciò che ti consiglio di fare è guardare video dimostrativi, scaricare le versioni trial di più programmi e, alla fine, scegliere quello che ti attrae di più.

Per facilitarti la vita, ti fornirò un elenco di parametri a cui puoi fare riferimento per valutare ciascuna DAW; successivamente, troverai l’elenco delle top workstation e per quasi tutte:

⋅ video di presentazione;
⋅ link alla pagina ufficiale;
⋅ link alla pagina di download della versione di prova;
⋅ link alla pagina per procedere all’acquisto;
⋅ link alla pagina con i tutorial.

Penso che le informazioni a cui potrai accedere saranno più che sufficienti per orientarsi nella scelta della DAW giusta per te, non trovi? Andiamo avanti!

Parametri di valutazione DAW

Per valutare le DAW, una volta che avrai scaricato la versione di prova di ciascuna, il mio consiglio è quello di seguire un metodo preciso, in modo tale da poterti schiarire bene le idee e poter fare la tua scelta in tutta serenità (perché, come in molti altri contesti, se si vuole far sul serio ci sono dei quattrini da spendere e quindi è importante avere le idee chiare).

Il metodo che ti consiglio è quello di fissare dei parametri di valutazione e, per ogni software testato, assegnare un punteggio ai rispettivi parametri e scrivere un eventuale commento.

I parametri di cui devi certamente tener conto per valutare le DAW sono elencati in seguito.

♦ Libreria di suoni, sintetizzatori e plugin.

Generalmente, si fa presto a estendere la libreria dei suoni o comprare nuovi plugin, ma avere fin da subito tra le mani dei buoni strumenti non dispiace di certo!

Dai un’occhiata alla libreria dei suoni, ai sintetizzatori e ai plugin già forniti con la versione trial del software e valuta se quanto c’è già ti possa andar bene per creare la tua musica.

♦ Facilità di utilizzo e feeling.

Una volta che avrai scelto la tua DAW, dovrai trascorrerci delle ore, ma se non c’è feeling e il programma non agevola il tuo modus operandi, il vostro rischia di diventare un rapporto di odio et amo, o, nel peggiore dei casi, solo di odio.

Il feeling che c’è tra te e il programma dipende soprattutto dalla sua interfaccia utente: capirai immediatamente se una data workstation ti piace esteticamente, mentre dovrai fare alcune prove per capire se ti trovi bene a utilizzare le sue funzioni.

Una volta scaricata la tua versione trial, dedica almeno mezz’ora a svolgere tutte le operazioni elementari che ti vengono in mente, come per esempio creare nuove tracce, impostare e avviare una registrazione, comporre tracce MIDI, gestire il sequencer, aggiungere o rimuovere effetti, manipolare il mixer, ecc. Solo così avrai modo di capire se tra voi possa nascere qualcosa 😉

♦ Prezzo.

Ciascuna DAW è dotata di una versione base e di una o più versioni avanzate, che generalmente significa più plugin, libreria dei suoni più estesa, servizi aggiuntivi e, ovviamente, prezzo maggiore.

Se i tuoi obiettivi sono meramente hobbistici, allora ti conviene optare per una versione base e, solo in un secondo momento e qualora ne sentissi l’esigenza, fare l’upgrade verso una versione più completa.

Se, invece, sai già di voler avere a disposizione tutti gli strumenti necessari per produzioni al top e il tuo budget lo permette, allora, senza girarci troppo attorno, compra subito la versione completa. A te la scelta!

Principali DAW in commercio

Ecco il tanto atteso elenco delle DAW suggerite.

Come ho scritto prima, le soluzioni proposte sono tra le migliori in commercio, ma non le uniche valide.

Se hai voglia di dire la tua e segnalare altri prodotti che hai testato e che ritieni validi, sentiti libero di raccontare la tua esperienza, scrivendo un commento alla fine di questo post. I futuri lettori apprezzeranno 🙂

Un ultimo appunto va fatto sulla lingua dei contenuti: fra i contenuti linkati, molti sono in lingua inglese. In rete è possibile trovare anche informazioni in italiano, ma purtroppo non è difficile imbattersi in contenuti non del tutto corretti o addirittura fuorvianti.

Quindi, il mio consiglio è quello di fruire delle informazioni ufficiali, anche se non sono nella tua lingua. Se ne sentissi la necessità, per alcuni video puoi attivare i sottotitoli con la traduzione automatica in italiano, mentre, per quanto riguarda i contenuti scritti, puoi aiutarti a tradurre con Google Translate o WordReference. Cominciamo!

Avid Pro Tools

VIDEO DI PRESENTAZIONE

PAGINA UFFICIALE
pro_tools_home

LINK PER DOWNLOAD TRIAL
pro_tools_trial

LINK PER ACQUISTO
pro_tools_buy

TUTORIAL
pro_tools_tutorial

TOP PLAYER
Pro Tools rappresenta una delle DAW più utilizzate nel mondo professionale e tra la larga schiera di artisti e produttori che ne fanno uso troviamo i Foo Fighters, Kanye West, Max Martin e Rick Rubin.

Cakewalk Sonar X1

VIDEO DI PRESENTAZIONE

PAGINA UFFICIALE
sonar_home

LINK PER DOWNLOAD TRIAL

sonar_trial

LINK PER ACQUISTO

sonar_buy

sonar_buy1

sonar_buy2

sonar_buy3

TUTORIAL

sonar_tutorial

TOP PLAYER

sonar_artist

Propellerhead Reason

VIDEO DI PRESENTAZIONE

PAGINA UFFICIALE

reason_home

LINK PER DOWNLOAD TRIAL E ACQUISTO

reason_trial

LINK PER ACQUISTO

reason_buy1

TUTORIAL

reason_tutorial

TOP PLAYER

reason_artist

Image Line FL Studio

VIDEO DI PRESENTAZIONE

PAGINA UFFICIALE

fl_studio_home

LINK PER DOWNLOAD TRIAL

fl_studio_trial

LINK PER ACQUISTO fl_studio_buy1

fl_studio_buy2

fl_studio_buy3

TUTORIAL

fl_studio_tutorial

TOP PLAYER

fl_studio_artist

Cockos Reaper

VIDEO DI PRESENTAZIONE

PAGINA UFFICIALE

reaper_home

LINK PER DOWNLOAD TRIAL

reaper_trial

LINK PER ACQUISTO

reaper_buy

TUTORIAL

reaper_tutorial

Steinberg Cubase

VIDEO DI PRESENTAZIONE

PAGINA UFFICIALE

cubase_home

LINK PER DOWNLOAD TRIAL

cubase_try

LINK PER ACQUISTO

cubase_buy

cubase_elements

cubase_artist

cubase_pro

TUTORIAL

cubase_tutorial

TOP PLAYER
cubase_artist

Apple Logic Pro X (solo utenti Mac)

PAGINA UFFICIALE

logic_home

LINK PER ACQUISTO

logic_buy

TUTORIAL

logic_tutorial

Ableton Live

VIDEO DI PRESENTAZIONE

PAGINA UFFICIALE

ableton_home

LINK PER DOWNLOAD TRIAL

ableton_trial

LINK PER ACQUISTO

ableton_buy

ableton_standard

ableton_suite

TUTORIAL

ableton_tutorial

TOP PLAYER

ableton_users

Adobe Audition

VIDEO DI PRESENTAZIONE


PAGINA UFFICIALE

LINK PER DOWNLOAD TRIALLINK PER ACQUISTO

TUTORIAL

Conclusioni

Adesso dovresti conoscere un metodo e tutti i link necessari per decidere quale DAW scegliere.

Il mio augurio è che, una volta effettuata la tua scelta, possa cominciare a produrre fin da subito ottima musica e che presto in giro se ne parli!

L’importante è crederci fin dal primo istante.

A presto e buona musica,

Fabio

PS: ti è piaciuto questo post? Lasciami pure un feedback nei commenti, lo leggerò molto volentieri.

Rimaniamo in contatto? Iscriviti gratuitamente alla newsletter per non perderti nessun aggiornamento!